AC Lab entra nel capitale di Green Energy Storage, start-up innovativa in ambito Energy che opera nella ricerca, la sperimentazione e la produzione di batterie organiche ad elevata capacità.

Rispetto ai sistemi presenti sul mercato, basati prevalentemente sul litio, le batterie a flusso organico hanno standard più elevati di sicurezza e si basano su molecole organiche, rendendo quindi green il processo di smaltimento. La soluzione sviluppata è rappresentata da batterie basate sulla molecola del chinone, reperibile in natura, atossico e facilmente estraibile.

L’impiego delle tecnologie acquisite dall’Università di Harvard, in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler e l’Università di Roma “Tor Vergata” attribuiscono ancora più valore a GES in termini di efficienza ed affidabilità.

La partecipazione al capitale da parte di AC Lab conferma l’interesse del nostro Gruppo alla ricerca sostenibile.