Crescita del 35% in un anno per il mercato italiano delle soluzioni per la casa intelligente. La Smart Home, che guarda a BigData e AI, conferma il proprio trend positivo e vale 250 milioni di euro. Rimane strategico il ruolo degli installatori e degli integratori, ma crescono le soluzioni offerte da telco, utility e assicurazioni. I canali alternativi o innovativi, in cui rientrano i retailer online e offline, assicurazioni, telco e utility avvicinano la Smart Home anche anche a quanti non l’avevano considerata prima e la rendono più appetibile anche al grande pubblico.

Per approfondire, http://bit.ly/2tivpWw